Anthurium come curarlo e i consigli per coltivarlo in casa

Serra grande con istruzioni Anthurium come curarlo

Anthurium come curarlo: basteranno poche ma importanti attenzioni e ci ripagherà decorando la casa con i suoi colori e purificando l’aria, grazie ai suoi filtri naturali.
Di seguito, alcuni suggerimenti utili per conservare a lungo la bellezza del vostro Anthurium.

Clicca qui se stai cercando altre informazioni sulle piante, oppure sulle Orchidee.

1. Coltivazione dell’Anthurium

L’Anthurium è una tipica pianta d’appartamento, molto nota e apprezzata per la sua fioritura prolungata e la sua longevità.

Originaria dell’America Latina, ha tutte le caratteristiche di una pianta tropicale e fa parte della famiglia delle Araceae.

La sua cura necessita di pochi accorgimenti e, se qualcuno continua ad incontrare difficoltà su come coltivare l’Anthurium, probabilmente commette due errori di base riguardo alla temperatura e all’umidità da assicurare alla pianta, che non devono mai essere insufficienti.
Anthurium come prendersene cura, vediamo alcune regole da seguire

1.1 Esposizione

L’Anthurium ha bisogno di luce diffusa: quindi non va mai esposto ai raggi diretti del sole e, dentro casa, deve essere tenuto distante da fonti di calore. La posizione ideale è davanti alle finestre: se notate una scarsa fioritura, spostate il vostro Anthurium in un luogo più ricco di luce naturale.

Teme il freddo, gli sbalzi termici e le correnti d’aria; per questo, in inverno, la temperatura minima consigliata è di 16°. In estate, può essere sistemato all’aperto, sotto un portico o in veranda, ricordando sempre di evitare di esporlo al sole senza riparo.

L’ambiente nel quale coltivare l’Anthurium deve rimanere umido; pertanto, se in casa i riscaldamenti seccano troppo l’aria, bisognerà provvedere a umidificarla. In alternativa, potete fare cicliche nebulizzazioni alla pianta, utilizzando acqua non calcarea.

1.2 Terreno e innaffiature

Anthurium come curarlo riguardo al terreno: il substrato ideale per l’Anthurium deve essere fibroso e mantenersi costantemente umido. Quindi, posatelo su torba e corteccia o foglie miste a sabbia a granelli grossi. Ottimo anche mettere uno strato di argilla o ghiaia (circa 2/3 cm) sul fondo del vaso, per assicurare un drenaggio che permetta di mantenere l’umidità alla base.
Potete anche lasciare scoperte le radici e proteggerle con uno strato di muschio naturale e, se possibile, posizionate l’Anthurium leggermente sopraelevato rispetto al suolo.

Poiché il terriccio deve rimanere sempre leggermente umido, è meglio innaffiare la pianta poco e spesso, orientativamente ogni sei giorni in inverno e ogni tre nei mesi più caldi, utilizzando acqua dolce non fredda.

Il vaso di alloggiamento non deve essere troppo grande: il criterio da seguire per decidere quando cambiarlo è monitorare lo sviluppo delle radici.

Un consiglio per ottenere ottime fioriture: mantenere le dimensioni del vaso sempre inferiori rispetto alla vegetazione.

1.3 Fioritura

Quello che rende inconfondibile l’Anthurium è il colore vivace della caratteristica “spata”, normalmente considerata il suo fiore. In realtà si tratta di una brattea, ovvero una foglia colorata, alla base dell’infiorescenza vera e propria, la piccola struttura allungata e cilindrica al centro di essa, detta “spadice”.
I colori e le dimensioni della brattea, grazie alle selezioni dei floricultori, presentano ormai un’ampia varietà che va dal più diffuso rosso corallo, al rosa, al bianco, al verde e allo screziato. Anche la forma della “spata”, generalmente cuoriforme, può essere più o meno allungata, arricciata o a ventaglio.

Anthurium come curarlo per mantenere lo splendore naturale delle foglie e delle brattee: eliminate periodicamente la polvere usando un panno morbido e leggermente umido, senza cedere alla tentazione di spruzzare prodotti lucidanti che ostacolano la respirazione della pianta.

L’Anthurium è una pianta ideale da donare in ogni occasione: nel nostro negozio fisico e nel nostro shop on line potrete trovare bellissimi esemplari di Anthurium in vaso, coloratissimi e decorativi, che verranno consegnati in confezione regalo.

Stai cercando un Anthurium da regalare? Visita il nostro shop online

1.4. Anthurium concimazioni e manutenzione

Anthurium come mantenerlo sano quanto alle concimazioni? Bisogna provvedere a “nutrire” l’Anthurium quando la pianta è in vegetazione, ovvero nel semestre tra la primavera e l’autunno, utilizzando un fertilizzante liquido per piante da fiore e ripetendo la concimazione ogni 15 giorni. Un sintomo che la concimazione non è sufficiente è che la pianta produce solo nuove foglie, oppure che i fiori prodotti non si aprono.

Quanto alla manutenzione dell’Anthurium, bisogna dire che si tratta di una pianta che ha pochi nemici tra gli insetti.
Quello che più di frequente insidia l’Anthurium è la cocciniglia: se notate la formazione di fioccosità biancastre sotto le foglie, è in atto una infestazione di questo parassita, che va subito fermata, rimuovendo gli insetti con un pennello o un batuffolo di cotone imbevuto d’alcool.
Più insidioso è il tripide, un piccolissimo insetto di colore beige che attacca soprattutto le “spate”, provocandone malformazioni e modificazioni del colore, sintomo della presenza del parassita.
L’infestazione del tripide, una volta avvenuta, non è reversibile, per cui è possibile solo prevenirla, con un sistema semplice e assolutamente naturale: poiché il tripide è sensibile al colore azzurro, basterà infilare nel vaso alcuni cartoncini di questo colore spalmati di colla, che attireranno l’insetto indesiderato, intrappolandolo.

Conclusione

In definitiva oggi abbiamo visto come prenderci cura del nostro Anthurium in casa.

Hai mai tenuto questa pianta in casa tua?

Oppure hai deciso di iniziare a coltivarla, in ogni caso, facci sapere tutto nei commenti qua sotto!

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chatta con noi
Chatta con noi
Domande, dubbi, problemi? Siamo qui per aiutarti!
Connessione...
Nessuno dei nostri operatori è disponibile in questo momento. Per favore, prova più tardi.
I nostri operatori sono impegnati. Per favore, riprova più tardi
:
:
:
Hai domande? Scrivici!
:
:
Questa sessione chat è finita
Questa conversazione è stata utile? Vota questa sessione di chat.
Positivo Negativo